Terre e Vigne

L'insegnamento della tradizione

Guarda 'l calor del sol che si fa vino,
Giunto all'umor che dalla vite cola.
Canto XXV del Purgatorio
Dante Alighieri (1265-1321)

Il vino ha sempre un legame profondo con il luogo d'origine, e il patrimonio culturale e la storia di Martis parlano di terre naturalmente vocate alla viticoltura.

I terreni, prevalentemente di origine calcarea ed esposti alle calde correnti provenienti dal mare, creano un microclima propriamente adatto alla coltivazione dei vitigni, le cui varietà, tradizionalmente legate al territorio, sono favorevoli alla produzione di vini caratterizzati da corposità e struttura.

I vigneti, allevati a guyot e a cordone speronato, hanno una densità d'impianto inferiore alle 5.000 piante per ettaro, scelta finalizzata a ottenere produzioni limitate, ma di elevata qualità.